Video – Giochi in legno per bambini dai 18 mesi: come possono aiutare il linguaggio e la motricità fine?

Nel video di oggi, sempre girato a Londra da Hamleys, il più grande negozio di giocattoli del mondo, vi propongo una selezione di giochi in legno della Melissa and Doug www.melissaanddoug.com . 

C’era uno scaffale pieno, pieno di giochi!Bellissimo.

Vi ho già presentato questa casa di produzione con la scatola delle perline colorate per allenare la motricità fine.

Oggi vi faccio vedere alcuni giochi che potete proporre dai 18 mesi in su.

Sotto al video trovate le foto dei giochi che vi ho presentato e alcuni suggerimenti pratici per allenare il linguaggio in comprensione ed in produzione. Buona visione!

I primi puzzle, obiettivi:

  • allenare il linguaggio
  • la motricità fine
  • la coordinazione motoria
  • le abilità visuo spaziali

Possiamo proporre dai 18 mesi:

  • puzzle ad incastro (quelli spessi sono favolosi, facili da prendere e da incastrare)
  • puzzle con gli aiuti per impugnare, dai 18 mesi meglio con le prese più grosse e pochi elementi (massimo 4-5), dai 24 mesi con le prese più piccole e più elementi
  • i primi puzzle a pezzi progressivi (a 2-3-4-5 pezzi).

Ogni puzzle è studiato e presentato per categoria semantica, cioè per famiglia di appartenenza, come ad esempio: animali, mezzi di trasporto, attrezzi, cose da mangiare, strumenti musicali. Alcuni sono anche sonori, appena il bambino appoggia sopra la sagoma, si attiva il suono corrispondente, come ad es, il gatto (‘miao’), la tromba (‘pe-pee’), la macchina (‘brum- brum’). FA-VO-LO-SI!

Ecco alcune foto:

Giochi per favorire lo sviluppo del gioco simbolico, obiettivi:

  • favorire i giochi di ruolo
  • stimolare il linguaggio immaginativo e creativo
  • aumentare il bagaglio lessicale per una sottocategoria semantica (es. gli attrezzi per costruire e misurare, o il garage con l’autolavaggio per fare proprio come mamma e papà).

Per allenare il bambino nella motricità fine, nella coordinazione motoria, ma anche per cominciare a contare e a riconoscere i colori: potete proporre la canna da pesca con i pesci numerati e colorati. 

Ce ne sono tantissimi davvero, e il vostro preferito qual è?

 

 

Parole di mamma – Esperienze di una mamma logopedista

www.robertaperosa.com

“Vivere intensamente, condividere esperienze, crescere con bambini felici e liberi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *