Giochi per favorire lo sviluppo del linguaggio. Proposte per Natale (ma non solo). Fascia 2-4 anni

Eccoci con il secondo articolo dedicato ai giochi da poter regalare a Natale (ma sicuramente anche in altre occasioni) per la fascia dai 2 ai 4 anni circa.

Se invece siete interessati al primo articolo per la fascia 0-2 anni e non lo avete ancora letto lo potete trovare qui di seguito cliccando qui sotto:

Rivediamo prima insieme alcuni aspetti fondamentali dello sviluppo linguistico a partire dai 18-24 mesi per capire meglio la successiva scelta e selezione dei giochi che vi proporrò:

Verso i 18 mesi, quando i bambini hanno raggiunto un vocabolario espressivo di circa 50 parole, iniziano a metterne insieme due o più, formando così le prime frasi che sono altamente significative poiché il bambino tende ad inserirvi solo gli elementi più ricchi di informazione, ovvero quelli che consentono all’adulto di decifrare il messaggio.

Sono frequenti comportamenti verbali ecolalici, che consistono nella ripetizione, spesso letterale (ecolalia) di quello che il bambino sente dagli altri.

Nel terzo anno di vita il bambino presenta un rapido sviluppo del linguaggio, padroneggia la struttura delle frasi nucleari, a cui fanno seguito tutti gli altri tipi di frase: ampliate, complesse e binucleari.

Per riassumere:

Dopo il terzo anno le frasi tendono a espandersi e il bambino inizia a usare le parole funzione, a coniugare i verbi e a concordare correttamente articoli, nomi e aggettivi.

Il suo vocabolario è cresciuto notevolmente e conta più di 1000 parole.

All’età di quattro anni i bambini possiedono quella che possiamo definire una conoscenza di base del linguaggio, ma commettono ancora degli errori grammaticali.

I 5 anni possono essere definiti come l’età dei perché, il bambino mostra curiosità per tutto ciò che è nuovo e rivolge ai genitori o agli adulti con cui è più a contatto un’infinità di domande che vanno a costituire la sua base conoscitiva.

A 6 anni il linguaggio del bambino è simile a quello dell’adulto, egli è capace di raccontare delle storie e partecipa attivamente alla conversazione.

Con l’ingresso a scuola può disporre di un vocabolario di circa 10.000 parole e arricchisce ulteriormente le sue capacità linguistiche imparando a leggere e a scrivere.

Verso gli otto anni è consapevole che una parola può avere diversi significati e riesce a concepire alcune metafore semplici e battute umoristiche.  Non commette più errori grammaticali e sviluppa ulteriormente le sue abilità di conversazione.

  • GIOCHI DAI 2 ANNI

Alcune proposte per favorire le prime associazioni logiche-semantiche, le prime categorizzazioni e per aumentare il bagaglio lessicale:

Puzzle duo” DJECO

Little Association” DJECO


La mia prima Tombola”, della linea Sapientino baby, Clementoni

Della stessa linea: “Mamme e cuccioli” e “Ora ci riesco”, Clementoni

I PRIMI PUZZLE:

“My farm” Puzzle 8 + 1 HEADU

“Primo puzzle” DJECO

Primi giochi per stimolare la produzione di frasi e la pianificazione di prime semplici storie e fiabe. Questo in particolare stimola la fantasia e la capacità di creare nessi causa-effetto.

“Inventa Fiabe. Racconta, crea e gioca” HEADU

  • DAI 3 ANNI

Possiamo proporre giochi in scatola via via più complessi e stimolare il linguaggio a più livelli: lessicale-semantico, morfo-sintattico e predicativo-narrativo.

Questo non può assolutamente mancare!Il memory!

“Memo Jungla” 30 pezzi DJECO

“Domino Animali” 28 pezzi DJECO

“PUZZLE trio” DJECO. Prime storie figurate a 3 sequenze. Utilissime per sviluppare i concetti temporali “prima, dopo, alla fine”

“Il gioco dei contrari” Gioco di logica per imparare a confrontare. HEADU

“Siamo fatti così” Il mio primo gioco del corpo umano. HEADU

“Inventastorie dei piccoli”Allena la capacità di esprimere racconti ed emozioni. HEADU

Se siete interessati, trovate nell’articolo qui sotto alcuni approfondimenti proprio su alcuni giochi in scatola della HEADU per la fascia 3-6 anni:

Utilissimi e accattivanti sono gli audiolibri, vi propongo queste due versioni (mi piacciono perché in entrambe il bambino può interagire senza l’utilizzo di schermi).

“LUNII”La mia fabbrica delle storie”

“Il tuo raccontastorie” di FABA

Possiamo proporre anche alcuni giochi che a mio avviso davvero sono senza tempo:

“Mr Potato Head” e “Pop-pop pirata”...vi assicuro con i bambini è successo assicurato!

  • DAI 4 ANNI

Un altro classico gioco in scatola senza tempo: “Indovina chi?” HASBRO

Per raccontare ed inventare storie cercando di creare più collegamenti possibili:

“RORY’S STORY CUBES”

Trovate l’articolo completo dedicato qui sotto:

E per finire questa lunga lista..non può mancare tra i giochi di un bambino di 4 anni…“UNO”. Intramontabile. Pensate che è utilissimo per favorire il riconoscimento dei numeri, far pratica con le prime addizioni, le prime regole di gioco (es. saltare il turno, cambio del giro,…), l’attenzione, la concentrazione, il rispetto del turno….e molto altro ancora!

Spero di avervi dato qualche suggerimento utile e pratico!

Qui di seguito trovate i link di riferimento:

www.headu.com

www.djeco.com

www.myfaba.com

www.clementoni.com

www.lunii.fr

www.cittadelsole.it

www.ippocampoedizioni.it

Parole di mamma – Esperienze di una mamma logopedista

www.robertaperosa.com

“Vivere intensamente, condividere esperienze, crescere con bambini felici e liberi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.