Andiamo dalla logopedista: cosa dire ai bambini?

Quando ricevo chiamate da parte di nuovi genitori che richiedono una consulenza per il proprio figlio/a, mi vengono fatte molte domande,  e quando fissiamo il primo incontro spesso arriva proprio questa:

“Cosa devo dire al mio bambino prima di portarlo dal/dalla logopedista?” 

Proprio per questo ho pensato di scrivere un articolo dedicato, dal momento che mi sembra una richiesta emersa da più genitori.

Innanzitutto, perché?L’ho chiesto direttamente a loro.

Quello che si chiedono è:

  • Non vorrei farlo preoccupare o mettere in ansia
  • Mi sembra troppo piccolo per capire
  • Proprio non so cosa dirgli, per lui non c’è un problema, ma per noi si
  • Ho paura che questo incontro peggiori il suo vissuto o lo faccia sentire a disagio o addirittura peggiori la sua difficoltà
  • Il mio bambino ha paura dei “dottori” e ha già avuto esperienze “negative”
  • Mio figlio è molto timido e chiuso e di solito nelle situazioni nuove non si espone, tende a nascondersi, a non parlare e a stare sempre in braccio
  • Faccio fatica a parlare del “problema” di fronte a lui
  • Non ne vuole sapere di lavorare sul suo linguaggio, a casa proviamo a farlo ripetere, ma niente, dopo un po’ si arrabbia, va via o ci dice “basta!”
  • Abbiamo già avuto altre esperienze di terapie con altre/i colleghe/i logopediste/i, ma non siamo stati soddisfatti, vorremmo cambiare ma abbiamo paura che il bambino non si trovi bene per il cambiamento
  • Non lo so, forse è più un problema nostro

Queste risposte sono per noi sono molto importanti. Ci permettono di capire meglio il punto di vista dei genitori, ma soprattutto come affrontare il primo colloquio e quali suggerimenti dare per cominciare questo nuovo percorso con serenità insieme. Perché il nostro primo obiettivo è creare un rapporto di fiducia, senza il quale sarebbe davvero difficile pianificare e raggiungere degli obiettivi successivi in terapia.

Come risposta alla domanda che mi pongono spesso, rispondo di cercare con parole semplici e chiare di dire la verità ai bambini. Questo rafforzerà il loro legame di fiducia  e i bambini si sentiranno rassicurati dal vedere che è proprio come ha detto mamma e papà.

Siamo professioniste/i e ci occupiamo nello specifico di valutazione e terapia del linguaggio, della parola, della fluenza, della voce e della deglutizione. E di molto altro ancora se andiamo nello specifico.

Ma i bambini non hanno bisogno di spiegazioni scientifiche, di frasi lunghe o di concetti teorici complessi.

Hanno bisogno della VERITA’, di frasi semplici e chiare.

Mi piace molto la definizione che mi ha dato un mio bimbo “io vado dalla dott.ssa delle parole”. Mi piace perché è una definizione diretta, lineare, vera.

Di solito chiedo di spiegare già al bambino che verrà insieme alla mamma e al papà, che lo studio è un luogo familiare, accogliente, pieno di giochi e di libri. E che durante il primo incontro ci conosceremo, ma difficilmente farò già delle richieste specifiche o test al bambino. Sarà un momento per familiarizzare con un contesto e una persona nuova.

Ci tengo a precisare che non siamo maestre, amiche, vicine o altro.

Questo può confondere il bambino e metterlo a disagio.

Siamo una figura professionale ben definita e delineata che si occupa di linguaggio, di prevenzione, di valutazione e di trattamento.

Potete trovare il nostro catalogo nosologico nel sito della FLI: Federazione Logopedisti Italiani:  www.fli.it

Questo per differenziarci dalle altre figure professionali e per tutelare, dare valore al nostro lavoro.

Al primo colloquio spiego sempre al bambino chi sono e che lavoro faccio, gli mostro lo studio, le varie postazioni, gli faccio scegliere un gioco e gli spiego cosa faremo insieme. Che ci sono delle semplici regole nella stanza e che c’è un tempo in cui iniziare e un tempo in cui si finisce e ci si saluta.

Questo aiuta a creare il nostro rapporto di fiducia e la VERITA’ anche questa volta è la base di tutto.

Se avete domande, dubbi o suggerimenti, scrivetemi all’indirizzo:

roberta.perosa@gmail.com

 

 Parole di mamma – Esperienze di una mamma logopedista

“Vivere intensamente, condividere esperienze, crescere con bambini felici e liberi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *