Un posto magico per i bambini: la vera dimora di Babbo Natale

Durante il mese di dicembre sono molte le iniziative per far incontrare la figura di Babbo Natale ai nostri bimbi…ma se oltre a questo avreste la possibilità di visitare e vedere la sua vera casa, un magico luogo popolato di gnomi ed elfi, tutti indaffarati nel preparare i doni per i bambini del mondo, cosa fareste?

Noi non ci siamo fatti scappare questa occasione!Ecco com’è andata.

Il giorno di Santo Stefano abbiamo prenotato il percorso guidato a Montecchio Maggiore (Vi) località Le Priare, fra i due famosi castelli di Giulietta e Romeo.

Il tutto si è svolto con estrema organizzazione ed attenzione per i bambini.

Arrivati c’è un tendone riscaldato proprio all’ingresso dove poter pagare i biglietti, prenotati per telefono o per mail prima e nell’attesa si può bere un caffè, un tè o una cioccolata calda.

In perfetto orario si comincia la visita e qui comincia l’avventura…

Essendo una visita vera e propria all’interno di una grotta, per questioni di sicurezza è obbligatorio l’uso del caschetto per tutti, che viene fornito subito appena entrati nelle grotte. E qui già è una bella novità per i bambini, che si divertono a guardare noi adulti con questi caschetti strani e ad indossarli a loro volta, sentendosi “grandi”.

I gruppi vengono calibrati in base al numero in modo che ci siano per tutti e che non ci sia la ressa. Tutti abbiamo potuto ammirare la visita con calma, con attenzione e senza fretta.

Un percorso guidato, grazie alla presenza costante dell’Elfo Guida Martina, tra ambienti e personaggi fiabeschi: attraversando il bosco incantato, le case degli gnomi e la fabbrica dei giocattoli, fino a giungere ad incontrare babbo Natale in persona!

Ma andiamo con ordine.

Scendiamo nelle grotte ed incontriamo lo spazzacamino che apre questo magica avventura come se fossimo all’interno di un libro e ci invita a proseguire. Tutto attorno e noi sa di magia. I colori, le luci, la musica e..le sorprese che gli elfi ci preparano!

Incontriamo l’Elfo Ingegnere Rupert, che esce dalla sua casetta e ci fa vedere la fabbrica dei giocattoli e ci spiega come vengono creati…vi assicuro la fantasia e l’originalità vi lasceranno a bocca aperta!Inoltre qualche gag simpatica che vi coinvolgerà non mancherà di sicuro.

Proseguiamo il nostro viaggio ed incontriamo…il Grinch a cui il Natale non piace proprio molto e fa molti dispetti a Babbo Natale. Proprio per l’ultimo scherzetto che ha fatto ora deve stirare i vestiti di tutti, da non credere. Simpatico, travolgente e…tutto verde!

Ci indica la strada per andare ad incontrare Babbo Natale e… seguendo la strada di luci…arriviamo in posto incantato dove c’è…la magica stanza di Babbo Natale, l’emozione è alle stelle e i bambini cominciano a chiamarlo a gran voce…

C’è proprio tutto, la tavola imbandita, l’elfo aiutante, una super mega slitta, un albero gigante, il focolare ed una magia sedia dove troviamo proprio lui… Babbo Natale.

Vi lascio la sorpresa finale da vivere con i vostri bambini.

Un piccolo assaggio lo trovate qui sotto, ma vi consiglio di andarci!

Uscendo, sempre accompagnati dal nostro Elfo guida, incontriamo nuovamente lo spazzacamino, che ci saluta e chiude questa magica storia cantando “basta un poco di zucchero…” e ci ritroviamo tutti insieme a cantare con i nostri bambini per mano.

Alla fine una bambina non voleva più andare via.

Lo spazzacamino sia avvicina, si china e con una voce dolcissima le dice:

“Ogni volta che chiuderai gli occhi e sognerai, potrai rivedere tutto questo e rivivere queste stesse emozioni. Ricorda noi siamo nei tuoi sogni”.

Ecco, questa è magia.

Questo è quello di cui abbiamo bisogno, grandi e piccoli.

Di credere nei nostri sogni e di permetterci di essere felici.

 

Altre info:

  • Si può camminare per tutto il percorso a piedi, anche con il passeggino
  • La visita dura 45 minuti
  • E’ possibile fare foto e video
  • E’ possibile fare la foto con Babbo Natale e sulla slitta
  • Per le visite prima del 24 Dicembre: i bambini possono consegnare la lettera a Babbo Natale
  • Per le visite del 24 dicembre: c’è un regalo per ogni bambino (basta prenotare e dare il nome del bambino)

Regia di Gianfranco De Cao

Segui “De Cao Fantasy Word” su FB

 

 

robertaperosa.com

ParolediMamma Blog                                                                                                  Esperienze di una mamma logopedista

 

“Vivere intensamente,

condividere esperienze,

crescere con bimbi felici e liberi”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.