La montagna di libri più alta del mondo: quando l’immaginazione spicca il volo

Eccoci con il nostro appuntamento con il libro della settimana, oggi vi presento:

“LA MONTAGNA DI LIBRI PIU’ ALTA DEL MONDO”

testi ed illustrazioni di Rocio Bonilla, Valentina Edizioni www.valentinaedizioni.it

Lucas desiderava volare più di qualsiasi cosa al mondo, ma il suo sogno sembrava impossibile da realizzare! Finchè la mamma mise un libro nelle sue mani…”

Ci sono altri modi di volare” gli dice la mamma. Lucas all’inizio non comprende appieno le sue parole, ma dopo aver cominciato a leggere il primo libro, amandolo fino alla fine, senza accorgersene ne inizia un altro, poi un altro e un altro ancora, sbalordito ed incredulo di quante cose può scoprire, apprendere ed immaginare.

Continua a leggere senza mai fermarsi e comincia così a fare una montagna di libri, sedendosi sopra e chiedendone altri. Così tutti, ma proprio tutti gli regalano libri, sapendo di farlo felice. E’ così, preso dalla lettura non scende più, nemmeno per mangiare o dormire.

La sua montagna di libri diventa così alta da diventare famosa, attirando la curiosità e l’attenzione di tanti visitatori…

E intanto Lucas continua e continua a leggere… finchè un giorno all’improvviso capisce quello che la mamma voleva dire. Lui non poteva volare, ma la sua immaginazione si, compiendo viaggi infiniti senza limiti di tempo e spazio.

Come farà però ora a scendere dall’altissima montagna?

Un libro per piccoli grandi sognatori, per chi attraverso la lettura scopre mondi nuovi e ne resta affascinato. Un libro che dà valore e importanza alla lettura, come mezzo per elevarsi, per aprire la mente a nuove scoperte e alla fantasia.

Lo amerete, ne sono certa. Mettiamo nelle mani dei nostri bambini il valore della conoscenza, regaliamo loro il tempo per leggere e per pensare. Perché…

“Un bimbo che legge, sarà un adulto che pensa”

Dello stesso autore potete trovare:

Parole di mamma – Esperienze di una mamma logopedista

“Vivere intensamente, condividere esperienze, crescere con bambini felici e liberi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.